Leonardo – CDM Futsal Genova : 7-4

3 Deivison, Demurtas, Tidu, Podda, Perdighe (L)

2 Lombardo, Ortisi, Mazzariol (G)

Tre punti fondamentali tra le mura amiche per gli arancioneri contro il CDM Genova. Cagliaritani che adesso per poter disputare i play-out devono battere l’L84 all’ultima giornata e sperare in un passo falso del Merano contro l’Asti o contro l’Ossi. Nei primi minuti di gioco la Leonardo crea tanto ma Tidu e Podda sono poco precisi sotto porta. Non sbaglia invece il Genova che, alla prima vera occasione utile, si porta in vantaggio sul tap-in di capitan Ortisi su assist di Leandrinho. La Leonardo reagisce e trova il pari in transizione con Deivison su assist di Lai. Nuovo botta e risposta tra le due formazioni prima del riposo: Mazzariol, sfruttando una disattenzione difensiva arancionera riporta in vantaggio i suoi, ma Demurtas, ancora in situazione di ripartenza, mette il decimo sigillo personale in campionato e manda le squadre al riposo sul 2-2. Ad inizio ripresa l’episodio che cambia volto al match: Pozzo stende Perdighe e viene espulso dai direttori di gara; in situazione di superiorità numerica splendida azione corale arancionera e primo vantaggio del match per i ragazzi di mister Petruso siglato da Deivison. Sulle ali dell’entusiasmo al 5’ della ripresa i cagliaritani trovano la rete del 4-2 con Tidu su assist di Lai. I padroni sciupano più volte l’opportunità di chiudere il match ed a 5’ dal termine gli ospiti si riportano ad una sola lunghezza di distanza con Andrea Lombardo. Mister Michele Lombardo prova allora a giocare la carta del portiere di movimento, ma i padroni di casa si difendono bene e nel giro di due minuti con Podda, Perdighe e Deivison trovano i gol che chiudono la contesa. Nei secondi finali c’è spazio per il 7-4 ad opera di Lombardo a rendere meno amaro il parziale ligure.