Leonardo-Olimpus: 1-3

Una buona prestazione non basta: primo stop stagionale per gli arancioneri.

Alla vigilia del match l’Olimpus partiva coi favori del pronostico, ma Ghiotti e compagni hanno dovuto faticare fino agli ultimi secondi di gara per portare a casa l’intera posta in palio. I laziali partono bene ma, un ottimo Erbì ed un’attenta difesa arancionera, lasciano il punteggio sullo 0-0 fino a metà della prima frazione. E’ un errore arancionero in fase d’impostazione a sbloccare l’incontro: sul portiere di movimento cagliaritano, Dimas recupera palla e la deposita nella porta sguarnita. I padroni di casa tuttavia non si scoraggiano, continuano a giocare una partita generosa in fase difensiva e provano a punire in transizione ma Laion è sempre attento. Dall’altro lato del campo anche Erbì si deve superare sulle conclusioni ravvicinate di Cittadini e D’Eugenio. In avvio di ripresa la musica non cambia: entrambe le formazioni non si risparmiano e le occasioni non mancano su entrambi i lati del campo; al 4′ però uno sfortunato autogol di Panucci manda la squadra di D’Orto in vantaggio di due reti. Nonostante il doppio svantaggio però i ragazzi di mister Petruso non si demoralizzano e rimangono bene in partita, costringendo Laion agli straordinari. A 5′ dal termine Demurtas riaccende ulteriormente le speranze dei padroni di casa, siglando la rete dell’1-2 con una bella conclusione di sinistro che passa sotto le gambe di D’Eugenio e Laion prima di depositarsi in rete. La Leo ci crede ed Jota ha l’ultima grande occasione per pareggiare i conti: la sua conclusione viene però respinta da Laion e capita sui piedi di Ghiotti: l’ex Montesilvano di prima intenzione trova il bersaglio grosso direttamente dalla sua area, chiudendo definitivamente il match a 28″ dal termine.